Economy - C'è un gender gap che va controcorrente

  • 17/08/2020
  • 09:00
Tags:
  • Press Releases
In alcuni settori e posizioni sono le donne a guadagnare più degli uomini. Lo evidenzia JobPricing nel suo ultimo rapporto sulla disparità salariale.
C'è un gender gap che funziona al contrario, in cui le donne guadagnano più degli uomini.
 
Prendiamo il caso di agricoltura, allevamento, silvicoltura e pesca: gli uomini guadagnano in media 23.865 euro, le donne 23.920, lo 0,2% in più.
 
Poca roba, direte voi.
 
Ma salendo nella classifica del reverse gender salary gap troviamo l'industry del legno, con una differenza positiva per le donne dello 0,7%, trasporti e logistica (2,2%), energia, utilities e servizi ambientali (3,7%1, cemento, laterizi e ceramica 16.7%I, navale (6,9%), oil & gas (8,5%), areonautica [9,8%) fino al 15,4% di edilizia e costruzioni, in cui le donne portano a casa una retribuzione annua lorda media di 31.085 euro conto i 26.297 euro degli uomini.

Il Gender Gap report 2020 di JobPricing, presentato da Spring Professional con il supporto di Fondazione Libellula, ci vede ancora al 76° posto su 149 Paesi nel mondo (in un anno abbiamo perso ben 6 posizioni) per quanto concerne la capacità di colmare le differenze di genere, 17esimi sui 20 Paesi dell'Europa occidentale.

Leggi l'articolo completo