Come diventare Social Media Manager

  • 10/03/2020
  • 09:00
Tags:
  • Insights
Chi è il Social Media Manager, quanto guadagna e cosa serve per lavorare nel campo: scopriamo tutto sulla figura del SMM.

Quella del Social Media Manager è di certo una professione in grande espansione, proprio perché è andata diffondendosi con la nascita e la proliferazione dei social media, fenomeno dell’ultimo decennio o poco più. Proprio la rapidità con cui tutti noi siamo venuti a contatto con questi strumenti e con la quale sono nate e si sono diffuse le professioni ad essi connesse, unita al facile reperimento delle informazioni basilari sul loro funzionamento, ha causato la proliferazione di corsi per diventare Social Media Manager, molti dei quali poco validi dal punto di vista formativo. Cosa bisogna fare allora per essere un bravo SMM e quali sono le competenze chiave di questo lavoro?

Chi è il Social Media Manager e quali competenze sono necessarie

Il Social Media Manager è l’incaricato della gestione di tutti i profili del brand sulle diverse piattaforme sociali. Questo lavoro implica una serie di competenze, a volte così specifiche che le più grandi aziende hanno deciso di assumere persone diverse per ognuna di queste aree. Parliamo ad esempio di:

  • definizione della strategia social;
  • pianificazione di un calendario editoriale;
  • copywriting di ciascun post in linea con il tone of voice aziendale, con il target e con il messaggio;
  • monitoring delle performance;
  • attivazione, gestione e monitoraggio delle campagne a pagamento.

Capacità di scrittura secondo le direttive del singolo brand, skill di gestione delle crisi e passione per il mondo dei social completano il profilo del perfetto SMM.

Come diventare Social Media Manager

Per essere un buon Social Media Manager bisogna anzitutto conoscere bene ogni piattaforma e i suoi strumenti, oltre ovviamente ad informarsi quotidianamente sulle ultime novità e a sperimentare non appena vengano attivate nuove funzionalità, per poterle poi sfruttare a vantaggio della propria azienda. Tanti, poi, sono i Master professionalizzanti nel settore: attenzione solo a non sentirsi dei veri Social Media Manager dopo qualche webinar e soprattutto senza tanta, tanta esperienza.

Quanto guadagna un Social Media Manager

La differenza tra un SMM e un altro, infatti, sta proprio nella varietà di casi presi in carico: settori differenti, diversi tone of voice, altri obiettivi, tante prove, molti fallimenti e parecchi successi. Per questo la forbice che va dallo stipendio minimo a quello massimo è così ampia: i meno esperti guadagneranno dai 15.000€ ai 20.000€ all’anno, mentre una figura Senior può tranquillamente superare i 50.000€. Le differenze, poi, sono sostanziali anche in base alla tipologia di lavoro svolto: dipendenti e lavoratori autonomi possono avere compensi decisamente diversi.