Sales Manager: skill richieste e possibilità di carriera

  • 15/04/2020
  • 10:52
Tags:
  • Insights
Se siamo portati alla vendita, quella del Sales Manager potrebbe essere la nostra strada: ecco cosa aspettarci se vogliamo intraprendere questa carriera.

Quello della vendita è uno dei mestieri più antichi dell’umanità: da sempre i commercianti si sono ingegnati per affinare le loro tecniche e migliorare i loro profitti. Ancora oggi – seppur in maniera diversa – il cosiddetto Sales Manager è una figura centrale all’interno delle aziende. Cerchiamo di capire quali caratteristiche deve avere, in che settori può operare e quali sono i possibili scatti di carriera per i più meritevoli.

Compiti e responsabilità del Sales Manager

Per prima cosa, dobbiamo capire di cosa si occupa nello specifico il Responsabile Vendite di un negozio, di un brand online o di una società di consulenza. Sebbene l’obiettivo centrale del ruolo sia, com’è scontato, l’incremento delle vendite, i compiti del Sales Manager non sono affatto limitati a ciò. Questo professionista è anche responsabile di:

  • stime periodiche;
  • ideazione e pianificazione delle tecniche di vendita del prodotto/servizio sulla base dello studio della concorrenza e dell’andamento del mercato di riferimento;
  • team (assunzione delle risorse, gestione degli incentivi, divisione delle mansioni, raggiungimento degli obiettivi comuni e supporto per quelli individuali dei dipendenti);
  • gestione del portafoglio clienti, tendendo sempre a migliorare la soddisfazione del consumatore e a risolvere le eventuali problematiche che potrebbero insorgere;
  • resoconti puntuali di vendite e ricavi.

In quali ambiti opera il Sales Manager?

Poiché l’obiettivo finale di ogni azienda è quello di incrementare i profitti, va da sé che la figura del Sales Manager è presente ovunque. I settori in cui può operare sono praticamente infiniti, tuttavia le mansioni e le modalità di lavoro possono differire sostanzialmente tra uno e l’altro, oltre che in base a variabili come:

  • vendita B2B o B2C, poiché la comunicazione cambia sensibilmente a seconda che l’interlocutore sia un’azienda o una persona;
  • mondo offline o online, in quanto l’intero processo di vendita (e anche il tipo di clientela) risulta stravolto.

Responsabile vendite: le skill richieste

Le competenze richieste per essere un buon Sales Manager sono diverse, proprio perché variegata è la rosa di attività che questa figura deve svolgere quotidianamente. In primo luogo, sono indispensabili eccellenti doti comunicative, di mediazione e di problem solving; al giorno d’oggi, poi, la conoscenza delle lingue straniere – quantomeno dell’inglese – è assolutamente necessaria. Una profonda padronanza del prodotto aziendale, della concorrenza e del mercato di riferimento sono poi essenziali per poter creare un piano di vendite adeguato (per realizzarlo, saranno altresì necessarie skill in sales & marketing). Infine, se si è a capo di un team, bisognerebbe anche essere dei buoni leader.

Quanto guadagna un Sales Manager e come si sviluppa la sua carriera

Tutto questo impegno, bisogna dirlo, è ben ripagato. In media, infatti, un Responsabile Vendite con un livello di esperienza medio guadagna più di 30.000€, tuttavia la cifra sale sensibilmente se siamo una figura Senior e se riusciamo ad ottenere provvigioni alte grazie al superamento degli obiettivi di vendita. Inoltre, se siamo particolarmente produttivi, non dovrebbe essere difficile ottenere una promozione ad Area/Market Manager, se non addirittura ricoprire il ruolo di Direttore Commerciale.

Nessuno vieta poi di mettersi in proprio e di fare il consulente di Sales Management ad aziende terze: qui i compensi variano sensibilmente, ma la soddisfazione è garantita.